Barbieri di successo. Quali sono i più richiesti?

Fanno un mestiere antico, ma sono i più visionari di sempre. Chi sono i barbieri di successo italiani più richiesti?

Chiamarli barbieri delle volte sembra pure riduttivo, e non perché questo non sia il loro vero lavoro, ma perché ciò che fanno non ha solo a che fare coi capelli, ma con l’arte, la sperimentazione e l’aggiornamento costante. Un lavoro fatto di soddisfazioni ma anche di rinunce e sacrifici, e perché no miriadi di notti insonni. Notti fatte di calcoli, di spese e di idee su come far funzionare un concept che delle volte è ancora sottovalutato o strettamente legato ai semplici meccanismi del lavoro e dell’artigianato più semplice. Ma non è così sappiatelo! Per fare il barbiere devi avere stoffa e anzi come piace dire a noi “delle buone mani”. C’è chi sta scalando la vetta e chi già c’è arrivato. Molti di quelli che arrivano in alto non sempre ne sono consapevoli, un po’ per umiltà e un po’ perché la loro sete di sapere e di migliorarsi non li permette di fermarsi o di pensare anche solamente per un minuto che la loro carriera sia culminata. E forse è proprio questo l’animo dell’artista, non accorgersi dell’immensità della sua arte. Oggi ci soffermiamo sui barbieri artisti, quella categoria già nota per gli amanti del settore e sconosciuta per chi pensa che andare dal barbiere sia solamente una questione di taglio capelli e messa a posto del proprio look. E se vi dicessimo che c’è molto di più? Sei figure emblematiche per questa categoria. Sei barbieri di successo, sei barbieri italiani che stanno riscrivendo la storia e il futuro dell’artigiano più nobile e antico di sempre. Ognuno di loro si differenzia in qualcosa. Totalmente diversi, personalità spiccata e quella carica di energia che delle volte sconvolge e stupisce i più conformisti.

Simone Scorrano – l’avant garde

Classe 1997, di Parabita in provincia di Lecce, giovanissimo ma con alle spalle un curriculum da invidia. Capisce subito che fare il barbiere è la sua strada, lo capisce tanto da volersi formare in maniera solida e professionale. Frequenta una scuola da acconciatore unisex ed è proprio là che le sue doti lo portano verso il maschile. Prende il diploma, e subito dopo continua i suoi studi in una rinomata accademia che lo accompagnerà in tutte le sfide più ardue. Nel 2018 riesce a qualificarsi tra i primi posti del Campionato Italiano con la prova “Rasoio Barber Shop” e proprio da qui iniziano i grandi successi. E poi nel 2019 Campione del Mondo alla competizione Hairworld categoria Barber a Parigi. Si aggiorna costantemente, viaggia e impara ogni tecnica possibile. La sua esperienza di lavoro a Londra in uno dei barber shop della città lo ha aiutato a rendere nota la sua immagine come barbiere ed esperto del settore. Meticoloso, preciso e perfezionista ai massimi livelli. Il suo talento non è passato inosservato, tanto da aggiudicarsi un posto in prima fila ad ogni evento e fiera di settore. Avanti così Simone!

Guido Elia – il contemporaneo

Inizia il suo percorso professionale nel 1999 da autodidatta. “Bisogna mettersi alla prova prima di scendere in campo”. Dalla sua esperienza individuale Guido capisce che la vetta da scalare è solo una. La più alta ma anche la più soddisfacente: diventare un barbiere e formatore esperto. Percorre tutte le tappe della sua crescita partecipando a vari corsi di formazione nelle migliore accademie italiane, studia, si aggiorna e non smette mai di guardare al futuro. Nel 2011 da Barber versatile e dinamico, fonda il suo brand Barberia Contemporanea, cui nome rispecchia il suo stile moderno e innovativo. Un concept tutto nuovo dove assieme ai collaboratori dei suoi vari store condivide la passione e l’estro di questo nobile mestiere. Uno stile moderno, a tratti futurista, ispirato ai grandi nomi della barberia internazionale come Josh LaMonaca dal quale dopo innumerevoli corsi è riuscito a tratte tutto l’insegnamento e la grinta che ora lo posiziona come uno dei migliori barbieri di successo.

Fabio Pellegrino – il visionario

Non ha bisogno di presentazioni! Oltre ad essere uno dei barbieri di successo degli ultimi anni Fabio è sicuramente uno dei più grandi trainer in Italia. Un motivatore accanito, un barbiere dentro e fuori che ha coltivato il suo talento dentro i saloni fin dalla giovinezza. Formatore di gran fama, richiesto nelle migliori accademie e scuole di settore, ha sempre conservato il suo stile e la sua umiltà sapendosi adattare alle mode senza mai piegarsi. Il suo percorso inizia con la parte femminile, e solo dopo si completa col maschile, come se per sentirsi completi si dovesse prima di tutto assaporare e conoscere ogni lato del settore. Tantissime le collaborazioni in atto, il suo calendario di corsi e formazione è così fitto da garantire a qualsiasi barbiere di sperimentare le attitudini in qualsiasi angolo del mestiere. Ricercato, aggiornato ed estremamente preparato, non può che essere tra i migliori in campo. Fondatore dell’International Barber Convention, ha riscritto le sorti della barberia italiana trasformandola in un’attività imprenditoriale a tutti gli effetti.

Fabio Foria – l’esperto

Team leader di Foria Barberia, uno dei barber shop più conosciuti e rinomati di Napoli. La sua carriera inizia in giovane età, con mille gavette tra saloni e barberie, cercando di apprendere la vera tradizione del mestiere. Tecniche antiche e piccoli trucchi per tenere ben salde le origini che poi hanno reso degno dell’artigianalità made in italy questo settore. Fabio oltre ad essere uno dei barbieri di successo più amati è anche uno dei formatori più richiesti. Educator per Wahl, brand leader nella produzione di clipper e strumenti da barberia professionali, gira tutta l’Italia tra Accademie, fiere e saloni, cercando di trasmettere l’arte e l’adrenalina giusta per portare ai massimi livelli il suo lavoro. Stile moderno ma non troppo, quel giusto mix di tecniche e geometrie che ti fanno ricordare il passato e sognare il futuro.

Davide Greco – l’esempio di chi ce l’ha fatta

Siciliano doc, di Kalsa, noto quartiere di Palermo. Se c’è una cosa che Davide ha fatto e che gli è riuscita davvero bene è essere se stesso. Giovane, umile e pieno di sogni. Una famiglia normale, una realtà come tante; un talento coltivato da sé e l’obbiettivo di farne un lavoro. Davide ha iniziato questo mestiere prima sperimentando sulla fiducia degli amici e sui tagli improvvisati, poi formandosi professionalmente tramite l’Ateneo di Palermo, dove apprende tutta la tecnica necessaria per costruire il futuro. Così, non senza poche rinunce, dopo anni assieme al cugino Gianni decide di aprire il suo primo Barber Shop a Trapani. Erano rimasti tutti i suoi amici che oggi sono i clienti più fedeli, ma anche la voglia di non fermarsi qui. Il successo arriva coi primi post sui social, i primi tutorial su come colorare i capelli e le prime stories su come cambiare look e abbandonare la paura. Barbiere di Daniele Toretto, Gue Pequeno, Capo Plaza, Sfera Ebbasta, Juan Jesus Alisson e tanti altri, la notorietà non ha mai cambiato i suoi valori. Co-founder di Scarecrow Pomade, la sua linea di cere per capelli rappresenta a pieno il suo stile. Animale da palcoscenico, tra i migliori barbieri di successo del momento è l’esempio di chi in silenzio ha lavorato e ha costruito.

Wendi Grandinetti – il business man

Classe 1990, nato in provincia di Torino, ha sicuramente una storia tutta singolare. Figlio di barbiere ma anche figlio di talento, ha coltivato questa passione dopo anni di riflessione e pianificazione intensa. Un passato da attore e un evento che più di tutti gli ha cambiato la vita e mostrato la strada giusta da seguire: la nascita della figlia. Nel 2018 il primo negozio e dopo meno di due anni il secondo. Un cammino tutta in salita ma così veloce da farlo diventare uno dei punti di riferimento e barbieri di successo più quotati. La rivoluzione di Wendi oltre al suo indubbio talento è la straordinaria capacità di riformulare il marketing di settore attraverso parametri tutti nuovi e curiosi. Brand ambassador per aziende importanti come Zetabarber, e creatore di forbici altamente professionali, ora distribuite in tutto il mondo. Lungimirante e astuto non ha mai perso di vista il suo obbiettivo primario, ovvero fare del proprio mestiere un esempio di attività imprenditoriale e rinascita personale. Contemporaneo ma con i piedi ben saldi a terra, ama la sua famiglia come i suoi sogni.

Anita Atzori

About The Author

Anita Atzori